5. Le Regole del Desiderio

Bentornato!

Se sei qui dovresti aver letto uno dei capitoli più importanti, quello che ci permette di chiudere la vendita e ottenere la conversione evitando che l'utente sulla nostra landing page rimandi la decisione.

È tutto chiaro? Se si ricordati di collegare l'ancora che abbiamo inserito alla fine del capitolo 3, finalmente parliamo di prezzi.

Nella tua landing page offri delle scelte? Se si, ora sai come comportarti per ridurre l'indecisione del cliente e "aiutarlo" nella sua scelta.

Chiaramente, questa parte potrebbe anche non essere presente nella tua offerta, io ad esempio, offro solo un'opzione.

Bene, dividi il tuo foglio di carta in tre parti (in modo da creare 3 colonne) e lascia uno spazio orizzontale alla base, per poter aggiungere l'elemento scarsità.

Quando hai fatto, evidenzia le 3 tue opzioni principali (se prima ne offrivi di più, sai cosa fare). Usa le tecniche già viste (parla per benefit e scrivi in modo chiaro e sintetico). Inizia con i prezzi regolari, quelli che hai studiato a lungo per offrire delle opzioni equilibrate, e poi migliora l'efficacia della tabella prezzi sfruttando l'effetto esca e aggiungendo tutte le caratteristiche che aiutano l'utente nella scelta.

Fatto?

Se sei pronto, passiamo alla seconda parte delle Regole del Desiderio, e utilizziamo la scarsità per generare urgenza.

Nel libro ho elencato diverse tecniche per raggiungere questo obiettivo, scegli quella più adatta e credibile al tuo prodotto o servizio e scrivila alla base del foglio.

Quando hai finito, puoi aggiungere il foglio agli altri e passare all'ultima parte della landing page, quella che ti suggerisce le regole da seguire per facilitare l'azione dell'utente.

Oltre a questo, però, scoprirai i concetti di Lead Optimization, Downsell e Upsell.

Sono cose importanti per cui, se sei stanco, ti consiglio di riposarti e continuare domani.

Grazie per questo percorso che stiamo facendo insieme.

A presto!